Chiusura di anno agonistico a Pisa per Lorenzo Trincheri

By , 20 dicembre, 2014, No Comment

Lorenzo Trincheri a Pisa nel dicembre 2010, quando la gara fu annullata per il troppo freddo ed il ghiaccio sul percorso

(19 dicembre 2014) Reduce dal brillante 3° posto nella mezza maratona di Sanremo di due settimane fa, Lorenzo Trincheri nella giornata di domenica 21 dicembre sarà al via della Pisa Marathon, invitato dalla Brooks. Per il 44enne ultramaratoneta, tesserato per il Gs Roata Chiusani, sarà questo l’ultimo impegno del 2014, anno ricco di soddisfazioni anche se “macchiato” dalla rinuncia alla Marathons des Sables e da un inizio di stagione difficile per la pubalgia. Lorenzo l’anno scorso a Pisa arrivò a ridosso dei primi, mentre nel 2010 tornò a casa senza aver corso a causa dell’annullamento, all’ultimo momento, per il freddo ed il ghiaccio sul percorso. La psua rima partecipazione alla manifestazione toscana risale al 2005.
L’agente immobiliare della Val Prino per il 2015 ha messo intanto nel mirino l’Ecotrail di Parigi, di cui è stato sfortunato protagonista qualche anno fa (2° all’arrivo dopo aver allungato per sbaglio il percorso) e l’organizzazione della prima edizione, ad ottobre, del Follia Trail, con partenza ed arrivo nella sua Dolcedo.

Ecomaratona di Alba, Lorenzo è 2°

By , 4 novembre, 2014, No Comment

Lorenzo Trincheri ancora una volta protagonista nelle Langhe

(4 novembre 2014) Inizio di novembre con un brillante 2° posto per Lorenzo Trincheri nella quinta edizione dell’Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba, gara podistica organizzata da Triangolo Sport, nella quale già in passato era stato tra i protagonisti. Un’edizione davvero spettacolare dal punto di vista ambientale e anche dal punto di vista sportivo, che ha confermato l’alto livello raggiunto da questa manifestazione diventata un appuntamento classico del panorama podistico nazionale. Ben 700 iscritti (sold out) complessivi alla manifestazione: 200 alla maratona (900 metri di dislivello positivo, un percorso molto impegnativo), 400 alla mezza, oltre ai 100 alla marcia, provenienti da ogni regione d’Italia e anche dall’estero. Con partenza e arrivo in pieno centro, ad Alba.
Nella gara regina la vittoria è andata al quotato Lorenzo Perlo di Avis BraGas con il tempo di 2h42’01”, seguito a pari merito da Ezio Tallone del Dragonero e da Lorenzo Trincheri, portacolori del Roata Chiusani e del Team Brooks Italia, staccati circa 7 minuti.
Il camoscio di Dolcedo, noto agente immobiliare della Val Prino, che ha chiuso anche davanti al vincitore della scorsa edizione, si è detto soddisfatto della propria prestazione.
Nella gara femminile, la prima al traguardo è stata Francesca Canepa dell’Atleti Calvesi in 3h16’51”, seguita da Sonia Ceretto del Maratoneti del Tigullio e da Francesca De Nicola della Podistica Valle Grana.
Massimo Casagrande, presidente di Triangolo Sport, felice per la riuscita della gara: “Ringrazio tutti i volontari, gli enti e gli sponsor e la città di Alba che insieme i Comuni di Barbaresco, Neive e Treiso, hanno risposto alla grande, in modo che tutto andasse per il meglio. Ci hanno fatto molto piacere la soddisfazione e i tanti apprezzamenti dei runner”.

Lorenzo da urlo in Spagna: per la terza volta è primo sulla vetta del Pico Veleta

By , 5 agosto, 2014, No Comment

I battuti alzano le braccia al vincitore della 30esima Subida al Pico Veleta. Siamo a quota 3.300 metri

(5 agosto 2014) Dalla Sicilia (Etna) alla Spagna, passando per Francia e Svizzera, le faticose e gloriose imprese di Lorenzo Trincheri non conoscono confini. Il camoscio di Dolcedo, tesserato per il Gs Roata Chiusani e portacolori del Team Brooks Italia, ha firmato un altro straordinario exploit: incurante dei suoi 44 anni e di un viaggio di andata molto complicato, domenica scorsa ha trionfato per la terza volta nella Subida al Pico Veleta (catena della Sierra Nevada, Spagna), massacrante gara in salita di 50 km, considerata una delle più dure al mondo, con partenza da Granada (640 metri slm) ed arrivo ai 3.398 metri della vetta (la terza della penisola iberica) del Pico Veleta, lungo la strada più alta d’Europa.
Una vittoria che vale molto, considerato che per la 30esima edizione gli organizzatori avevano chiamato quanto di meglio passa offrire il panorama internazionale in questo momento, invitando anche tutti i vincitori delle passate edizioni. Compreso ovviamente l’agente immobiliare della Valprino, il quale aveva già tagliato per primo il traguardo nel 2009 e nel 2011.

Read More →