Il Colle della Bonette incorona Lorenzo Trincheri per la quinta volta

By , 29 Luglio, 2013, No Comment

Lorenzo in un'immagine d'archivio nella gara del Colle della Bonette

(29 luglio 2013) Un’altra spettacolare impresa per Lorenzo Trincheri, trionfatore ieri della 31esima edizione dell’Ascensione al Colle della Bonette, in Francia, nei pressi di Auron, nello splendido scenario del Parco del Mercantour. La tradizionale corsa in salita è partita da St. Etienne de Tinee, a 1.150 metri, e si è conclusa in vetta al Colle della Bonette, a circa 2.800 metri, con un dislivello positivo di 1662 metri e una lunghezza totale di 27 km.
Una corsa, cui hanno partecipato oltre 250 atleti, le cui caratteristiche si addicono notevolmente al camoscio di Dolcedo, a suo agio quando strada si fà decisamente in pendenza. Il Colle della Bonette è uno dei valichi stradali più alti d’Europa, dopo il Colle dell’Iseran, il Passo dello Stelvio ed il Colle dell’Agnello. Dal colle parte una strada, culminante a 2.802 metri, che compie il giro della Cima della Bonette (2.860 m). Questa strada è considerata il più alto punto di circolazione automobilistica in tutte le Alpi.
Come due anni fa, l’agente immobiliare della Val Prino, tesserato Gs Roata Chiusani e portacolori del Team Brooks Italia, ha tagliato il traguardo per primo (1h 59’50”), circa 40″ in meno rispetto al crono del 2011 ed avvicinando il record della corsa (da lui stesso detenuto in 1h 58′16″ e risalente al 2009), precedendo di quasi 10 minuti il più immediato inseguitore, Frederic Gayol (Asptt Nice, 2h08’53”) ed il terzo, Anthony Caveriviere (Menton Marathon, 2h12’19”).
E’ questo il quinto centro di Trincheri nella prestigiosa gara francese. “Ottime sensazioni, sono estramente soddisfatto della mia prova – ha affermato il popolare Trink -. Sono giunto al traguardo avendo ancora energie nelle gambe. Ho deciso all’ultimo momento di partecipare e nonostante ciò è andata meglio di quanto mi potessi aspettare. Un ringraziamento all’amico Valentino Mattone che ha condiviso con me questa trasferta”.
Nel mirino c’è ora l’obiettivo principale dell’annata, la prestigiosa Gore-Tex Transalpine Run, gara di 250 km a coppie, tutta in altura, in 8 giorni, in calendario dal 30 agosto al 7 settembre, con partenza da Oberstdorf (Germania) e arrivo a Latsch (Italia, Alto Adige), dopo aver toccato anche Austria e Svizzera. Lorenzo correrà, con i colori del Team Brooks Italia, in duo con Francesco Caroni, altro grande specialista delle grandi distanze e del trail, più volte nazionale azzurro. Dopo le diverse partecipazioni alla Marathon des Sables e varie competizioni “ultra”, ecco un’altra prova estrema, questa volta tra le Alpi. Sito: http://en.transalpine-run.com.
A supportare Trincheri negli impegni della stagione 2013, oltre a Brooks e Roata Chiusani, sono anche le ditte Calvi Auto Chevrolet, Dolio, Ag. Carige Assicurazioni Piero Saglietto e Immobiliare Val Prino.

Leave a Reply