Dopo il ritiro ai Mondiali, Lorenzo trionfa sul Colle della Bonette

By , 27 Luglio, 2011, No Comment
 

Trincheri sulle salite del Colle della Bonette, in Francia

(27 luglio) A sole due settimane dalla sfortunata partecipazione al Mondiale di Connemara (Irlanda), dove si è ritirato per una caduta, Lorenzo Trincheri torna a far parlare di sè per una nuova impresa. Domenica 24 luglio il camoscio di Dolcedo, testimonial Brooks, si è infatti aggiudicato la 29esima edizione dell’Ascensione al Colle della Bonette, in Francia, nei pressi di Auron, nello splendido scenario del Parco del Mercantour. La tradizionale corsa in salita è partita (alle 7 di mattina) da St. Etienne de Tinee, a 1.150 metri, e si è conclusa in vetta al Colle della Bonette, a 2.800 metri, con un dislivello positivo di 1662 metri e una lunghezza totale di 27 km.  L’agente immobiliare della Val Prino ha tagliato per primo in 2ore e 29″, precedendo di oltre 10 minuti i più immediati inseguitori, Jean Pierre Costantin (2h 13′) e Loic Franco (2h 15′). A causa del freddo (0 gradi al traguardo e folate di vento lungo tutto il percorso), l’alfiere del Gs Roata Chiusani e di Oltre non è però riuscito a battere il record della corsa, da lui stesso detenuto dal 2009 (1h 58’16”).
Impeccabile ed utilissima l’assistenza fornita da Ermanno Vidali. Ha affrontato la trasferta e l’impegnativa prova anche l’imperiese Valentino Mattone, 60enne maestro di sci, piazzatosi 112° in 3h 6′.
Nonostante la delusione per aver fallito, a causa della malasorte, i due principali obiettivi del 2011 (Marathon des Sables e Mondiali Ultratrail), Lorenzo si sta togliendo altre belle soddisfazioni, confermandosi tra i migliori ultramaratoneti in circolazione.
E la stagione non è ancora finita. L’8 agosto il popolare Trink, in cui onore una famosa ditta di filati ha prodotto una speciale calza da running, dovrebbe essere al via, invitato speciale, della Granada-Pico Veleta, in Spagna, corsa cui è particolarmente affezionato ed il cui percorso di addice alle caretteristiche dell’atleta dolcedese. L’11 settembre sarà invece al via, questa volta in Svizzera, della Jungfrau Marathon, prova del circuito delle Mountain Marathon.